iLoveDooM blog

Chiedete pure a me   Concetti di design e tecnologia   Recensioni   Notizie varie da vario mondo   Tutorial e video spiegazioni   Log   

Concepts, Thoughts, Theories, Design, Technology, Ergonomics, Users and many more.

twitter.com/ilovedoom:

    Google Project Wing, un drone ci salverà la vita!

    Project Wing è un’idea a cui Google sta lavorando da tempo e che vede l’utilizzo di…

    — 5 ore fa
    #amazon  #drone  #google  #Project Wing 

    Con un pericoloso gioco di equilibrio fra le parole, credo che la miglior apertura per questo articolo sia che il mio G Flex  da il benvenuto in casa Pigeonblood al nuovo LG G3. Ebbene si, alla fine non ho saputo resistere (come se fosse una novità :-D) e, complice la vendita ad ottime condizioni del mio Galaxy Note 3, ho approfittato di un’ottima occasione e ho comprato il G3 nella versione da 32 GB e 3 GB di RAM.


    //

    Non è certamente una novità che il flagship coreano sia stato oggetto, fin dal momento del suo arrivo nei negozi, di critiche feroci rispetto a numerosi, ed in alcuni casi molto fastidiosi, bug che avrebbero potuto decretarne il flop più fenomenale se LG non fosse intervenuta con ben quattro aggiornamenti nel giro di poche settimane. In questo articolo di qualche settimana fa, il nostro carissimo amico Marco (aka Prunca), segnalava quali fossero i problemi più importanti: l’eccessivo surriscaldamento, la durata limitata della batteria, qualche lag di troppo ed alcuni bug minori. LG, per fortuna, ha recepito il malcontento dei primi acquirenti ed ha fatto tesoro delle recensioni dei principali blog del settore, intervenendo con gli aggiornamenti necessari. Proprio in questi giorni è stato rilasciato l’update V10H che dovrebbe aver risolto anche gli ultimi problemi; in questo momento il mio G3 è in fase di configurazione ma, come sempre, l’appuntamento è per le prossime settimane con test, prove, “We test for you” e, ovviamente, recensione finale. Sono a disposizione per suggerimenti e richieste, non esitate a segnalarle.

    //

    Improvvisamente… #LGG3 a casa #Pigeonblood

    Con un pericoloso gioco di equilibrio fra le parole, credo che la miglior apertura per questo articolo sia che il mio…

    Improvvisamente… #LGG3 a casa #Pigeonblood

    Con un pericoloso gioco di equilibrio fra le parole, credo che la miglior apertura per questo articolo sia che il mio…

    Improvvisamente… #LGG3 a casa #Pigeonblood

    Con un pericoloso gioco di equilibrio fra le parole, credo che la miglior apertura per questo articolo sia che il mio…

    Improvvisamente… #LGG3 a casa #Pigeonblood Con un pericoloso gioco di equilibrio fra le parole, credo che la miglior apertura per questo articolo sia che il mio…
    — 14 ore fa
    #android  #g flex  #G3  #google  #kitkat  #lg 

    HTC presenta oggi il suo HTC Desire 510, terminale che per le sue caratteristiche tecniche può definirsi di fascia medio/bassa ma che osservandolo sotto una altro punto di vista, introduce un’inattesa novità: il processore Snapdragon 410 progettato per supportare sistemi operativi operativi a 64 bit.

    Le altre caratteristiche non sono sicuramente il top:

    • Processore Qualcomm Snapdragon 410 1.2 GHz, quad-core CPUs
    • Android 4.4 con HTC Sense
    • Display 4.7 inch FWVGA
    • HTC BlinkFeedTM
    • Fotocamera principale da 5MP
    • Camera frontale VGA
    • Memoria Interna 8GB
    • 1 Gb di RAM
    • Slot microSD
    • Connettività 4G
    • Batteria da 2100 mAh
    • Dimensioni: 139.9 x 69.8 x 9.99 mm
    • Peso: 158 grammi

    Sarà comunque interessante osservare le performance di questo dispositivo, soprattutto se verrà aggiornato a Android L.

    [spoiler]

    HTC PRESENTA DESIRE 510:
    4G SUPERVELOCE E ALLA PORTATA DI TUTTI

    Desire 510 è lo smartphone con tecnologia LTE più conveniente di HTC, che unisce velocità straordinaria a un prezzo accessibile

    Milano, 27 agosto 2014 – HTC, leader mondiale nel design e nell’innovazione mobile, svela oggi HTC Desire 510, lo smartphone con tecnologia LTE più conveniente di HTC. Unendo performance LTE quad-core a un ampio display, HTC Desire 510 è un dispositivo multimediale completo. Ideale per tutti coloro che non hanno ancora sperimentato la tecnologia LTE, HTC Desire 510 è la perfetta introduzione a un mondo
    di alta qualità, video streaming on-the-go e download a una velocità straordinaria. “L’industria ha parlato così a lungo dei vantaggi del 4G che è facile dimenticare che solo alcuni dispositivi di fascia alta ne utilizza la tecnologia”, afferma Peter Chou, CEO di HTC. “Possedere la tecnologia più avanzata non dovrebbe essere un vantaggio riservato solo a coloro che hanno a disposizione grossi budget. Le persone al giorno d’oggi dovrebbero aspettarsi che i propri smartphone siano veri e propri centri di intrattenimento mobile. Questo significa che dovrebbero sfruttare la più alta velocità di rete a disposizione per scaricare gli ultimi film, TV show e album musicali. HTC Desire 510 permette questo e molto altro qualificandosi come il perfetto dispositivo mobile”.

    Velocità straordinaria

    HTC Desire 510 è lo smartphone perfetto per coloro che vogliono le ultime novità multimediali senza buffering o lag. Supportando l’ultima tecnologia LTE, HTC Desire 510 permette download e streaming veloci rendendo disponibili e a portata di touch tutti i contenuti preferiti. Alimentato dall’ultimo processore Qualcommm quad-core 1.2 GHz Snapdragon™ 410, Desire 510 presenta una grafica accattivante e una navigazione scorrevole, consentendo attività multi-tasking in maniera veloce e senza sforzi.

    Grazie agli 8GB di memoria interna e allo slot di espansione microSD™, è possibile scaricare app, giochi, musica e film senza preoccuparsi dello spazio.

    Esperienza multimediale

    Il display da 4.7” di HTC Desire 510 è perfetto per vedere film e giocare; anche la navigazione internet beneficia del grande impatto visivo reso possibile dallo schemo straordinario. L’iconico design HTC, unito alle feature di HTC Sense, stabilisce inoltre un nuovo standard nella categoria.
    Grazie a HTC BlinkFeed™, HTC Desire 510 permette di essere sempre aggiornati sulle ultime notizie dai social network, dai feed RSS e dalle fonti di informazioni preferite portando l’home screen del telefono a un livello meno tradizionale e statico e mettendo in primo piano solo quello che interessa, nel momento in cui serve.

    Disponibile nei colori Terra White e Meridian Grey, HTC Desire 510 presenta una scocca in policarbonato perfettamente ergonomica. HTC Desire 510 può essere personalizzato con un tocco retro grazie alla custodia HTC Dot View™ case1 che permette di rispondere alle chiamate anche a custodia chiusa; è inoltre possibile scegliere tra 18 temi differenti dalla galleria fotografica e selezionare il wallpaper che meglio rispecchia personalità, umore e stile. HTC Desire 510 supporta Android 4.4 con HTC Sense, e rappresenta un’esperienza mobile premium a un prezzo conveniente.

    Disponibilità

    Il nuovo HTC Desire 510 sarà disponibile a partire da fine settembre.
    Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.htc.com.

    [/spoiler]

    snapdragon:410

    HTC Desire 510 introduce il primo processore Qualcomm a 64bit

    HTC presenta oggi il suo HTC Desire 510, terminale che per le sue caratteristiche tecniche può definirsi di fascia medio/bassa ma che osservandolo sotto una altro punto di vista, introduce un’inattesa novità: il processore…

    HTC Desire 510 introduce il primo processore Qualcomm a 64bit

    HTC presenta oggi il suo HTC Desire 510, terminale che per le sue caratteristiche tecniche può definirsi di fascia medio/bassa ma che osservandolo sotto una altro punto di vista, introduce un’inattesa novità: il processore…

    HTC Desire 510 introduce il primo processore Qualcomm a 64bit

    HTC presenta oggi il suo HTC Desire 510, terminale che per le sue caratteristiche tecniche può definirsi di fascia medio/bassa ma che osservandolo sotto una altro punto di vista, introduce un’inattesa novità: il processore…

    HTC Desire 510 introduce il primo processore Qualcomm a 64bit HTC presenta oggi il suo HTC Desire 510, terminale che per le sue caratteristiche tecniche può definirsi di fascia medio/bassa ma che osservandolo sotto una altro punto di vista, introduce un’inattesa novità: il processore…
    — 1 giorno fa
    #64 bit  #Desire 510  #htc  #qualcomm  #snapdragon 410 
    Amazon Fire Phone, come vanno le vendite?

    Amazon Fire Phone, come vanno le vendite?

    Il 19 giugno Amazon presentava il suo primo smartphone: Amazon Fire Phoneda allora non ci sono più state informazioni circa l’interesse del mercato per questo terminale (che attualmente è venduto solo sul territorio statunitense), fino ad oggi.

    Il problema, quando si parla di Amazon, è che non rilascia nei propri rapporti vendita mensili i dati separati in base ai prodotti, questo rende…

    View On WordPress

    — 2 giorni fa
    #amazon  #fire phone 
    HTC Supervaluta il tuo usato

    HTC Supervaluta il tuo usato

    HTC fa partire oggi una nuova ed interessante campagna promozionale che consente, a chi restituisce il proprio vecchio smartphone a fronte dell’acquisto di HTC One (M8) e HTC One mini 2, di ottenere un rimborso che può arrivare fino 150 euro.

    Milano, 25 agosto 2014 – HTC, leader globale nel design e nell’innovazione mobile, lancia oggi in Italia la campagna promozionale “HTC Supervaluta il tuo…

    View On WordPress

    — 3 giorni fa
    #htc  #HTC Mini 2  #HTC One (M8)  #promozione 

    Il Nexus X by Motorola, “il nostro” Andrea Menna aveva visto lungo!

    Oggi ci sono diverse fonti che danno quasi certo il nome prossimo Nexus che dovrebbe essere 

    — 3 giorni fa
    #motorola  #nexus  #Nexus X 
    Wiko Bloom, la video recensione di Pigeonblood

    #Wiko #Bloom, la video recensione di #Pigeonblood

    Dopo i test della fotocamera, in perenne (e colpevole) ritardo, eccoci arrivati al momento della recensione del Bloom, dispositivo entry-level (ma non troppo) della casa francese Wiko, presente in Italia da quasi un anno. Come sempre, un sentito ringraziamento alla splendida Elisa Rattotti, di Lewis PR, per averci messo a disposizione il terminale.

    (more…)

    View On WordPress

    — 4 giorni fa
    #android  #Bloom  #dual sim  #google  #kitkat  #smartphone  #wiko 
    Microsoft prepara l’anti Chromecast

    Microsoft prepara l’anti Chromecast

    Da tempo mi chiedevo quando Microsoft avrebbe recepito la sfida lanciata da Google con il suo Chromecast e ora sembra che il momento sia arrivato.

    Microsoft sarebbe al lavoro su una TV Stick in grado di interfacciarsi con i terminali Windows Phone e di consentire la fruizione dei contenuti direttamente su tv e monitor, un po’ come avviene ora con la funzione Project My Screen integrata in Windows…

    View On WordPress

    — 5 giorni fa
    #chromecast  #google  #Microsoft  #Tv Stick 
    Oppo regala un paio di cuffie bluetooth iLike a chi acquista un Find 7

Oppo inaugura oggi una promozione che vede offrire in omaggio un paio di cuffie bluetooth iLike…

    Oppo regala un paio di cuffie bluetooth iLike a chi acquista un Find 7

    Oppo inaugura oggi una promozione che vede offrire in omaggio un paio di cuffie bluetooth iLike…

    — 6 giorni fa
    #bluetooth  #cuffie  #Find 7  #find 7a  #iLike  #oppo  #promozione 
    max-clyde:

Disney Conquers Physics, Uses 3D Printing To Create Impossible Spinning Tops
The idea: if you have near-perfect control of an object’s distribution of mass, you can also control its center of gravity.
In other words: if you can pick-and-choose which areas of a semi-solid object are heavier than others, you can make all sorts of weirdly shaped objects spin like a top when they’d otherwise flop right onto the table.
Want a spinning teapot? Okay! A nameless “armadillo” action figure that can spin on one finger? Sure! Disney just passes in the 3D model and plugs in their spinning axis of choice, and their algorithms figure out what sections of the model’s internals need to be made hollow (or, in some cases, use a heavier printing material) for optimal balance.
The bad news: this project was built by Disney’s Swiss research team for the SIGGRAPH 2014 conference, but it doesn’t look like they’re releasing any of the tools they built for others to tinker with. You can read their paper on the project here.
[Via Giz]

    max-clyde:

    Disney Conquers Physics, Uses 3D Printing To Create Impossible Spinning Tops

    The idea: if you have near-perfect control of an object’s distribution of mass, you can also control its center of gravity.

    In other words: if you can pick-and-choose which areas of a semi-solid object are heavier than others, you can make all sorts of weirdly shaped objects spin like a top when they’d otherwise flop right onto the table.

    Want a spinning teapot? Okay! A nameless “armadillo” action figure that can spin on one finger? Sure! Disney just passes in the 3D model and plugs in their spinning axis of choice, and their algorithms figure out what sections of the model’s internals need to be made hollow (or, in some cases, use a heavier printing material) for optimal balance.

    The bad news: this project was built by Disney’s Swiss research team for the SIGGRAPH 2014 conference, but it doesn’t look like they’re releasing any of the tools they built for others to tinker with. You can read their paper on the project here.

    [Via Giz]

    (via go3dprinting)

    — 6 giorni fa con 12 note